Rapporti sessuali: istruzioni per l’uso

Rapporti sessuali: istruzioni per l’uso

Ciao a tutti..sono una ragazza di 19 anni. Poco tempo fa ho conosciuto in chat un tipo interessante e vorrei farci sesso virtuale. Datemi un consiglio! Ciao!
Ciao cara. In rete capita di incontrare persone interessanti, con cui si vorrebbe avere una relazione più intima, anche perché ci sentiamo più liberi da inibizioni e timori. L’incontro virtuale avviene tra due persone per come si vogliono vedere e presentare, spesso in maniera molto diversa da come sono, al punto che non si può mai essere sicuro se dall’altra parte non ci sia una persona completamente diversa da quella che ti figuri, anche nelle caratteristiche oggettive dichiarate (età, sesso, ecc.). Alcuni si sentono più liberi di essere se stessi in chat piuttosto che nella vita reale dove, a volte, può capitare di rapportasi all’altro con qualche ansia, che però fanno parte di noi e sono parte integrante delle relazioni specie a questa età, mentre oltre certi limiti possono rappresentare una difficoltà su cui bisogna interrogarsi per superarla, anche con l’aiuto di esperti se utile. Credo che gli incontri virtuali possano e debbano al massimo rimanere un gioco, a cui giocare sempre in maniera molto accorta e consapevole, che magari ci fa scoprire delle parti di noi che non conoscevamo. Possiamo riportare quanto scoperto nella vita reale e nell’incontro diretto con l’altro che comunque dà un appagamento più pieno e costruttivo rispetto al virtuale. Se ritieni, possiamo approfondire l’argomento con una chiacchierata venendoci a trovare presso lo Spazio Giovani di Affaridicuore il martedì pomeriggio al Consultorio Familiare di Ancona. Ti abbraccio!
Salve! Da un po’ di tempo ho cominciato ad avere dei rapporti, ma mi sono accorta che in alcune posizioni (che prevedono la penetrazione profonda) provo dei dolori al basso ventre... Dovrei farmi visitare?
Ciao e benvenuta su Affaridicuore! Visto che hai iniziato ad avere rapporti penso che sia opportuno iniziare anche a fare un controllo ginecologico. Se abiti in zona puoi rivolgerti al nostro Ambulatorio di Affaridicuore. Basta prenotare chiamando lo 071/8705062 la mattina dalle 9 alle 13. Per le ragazze dai 14 ai 24 anni la visita è gratuita e non serve l’impegnativa del medico. Ti aspettiamo
Salve, ho un piccolo problemino Ho avuto l ultima mestruazione il 19 novembre.. ho fatto rapporto a rischio il 5 dicembre ( ero in ovulazione alta) ho fatto le analisi beta 5 giorni prima delle mestruazioni ed è uscito inferiore di sensibilità <6.5 in gravidanza 1-10 settimane <300 Il test di gravidanza che ho fatto uno è uscito positivo e uno (fatto la sera) negativo. Ho nausea dolori forte e crampi sotto la pancia.. Non so se magari la beta è uscita troppo bassa perché lo fatto troppo presto.
Cara amica ti consigliamo di ripetere il test delle Beta HCG per una maggiore sicurezza. In qualunque caso perché non ci vieni a trovare al Consultorio? Ti aspettiamo
Se ho dei problemi sessuali o voglio avere delle informazioni, a chi mi posso rivolgere senza che i miei genitori lo vengano a sapere?
Se per problemi intendi difficoltà nella relazione con l’altro o nel rapporto sessuale (come assenza di erezione o dolore durante il rapporto), che non si siano presentate occasionalmente bensì si sono ripetute o sono costanti, è utile rivolgersi ad un esperto; ad esempio puoi chiedere una consulenza all’équipe del Consultorio Familiare. Al Consultorio troverai lo Spazio Giovani dove tutti i servizi sono gratuiti, non serve l’accompagnamento dei genitori né l’impegnativa del medico di medicina generale, il tutto nella più completa riservatezza.  In alcune circostanze i ragazzi sono certi che, parlandone coi genitori, troverebbe una risposta fortemente negativa, cioè disapprovazione, punizione, incomprensione, rifiuto di dare o trovare consiglio ed aiuto (ad esempio se i genitori hanno credenze estremamente rigide in tema di sessualità, fondate su aspetti religiosi o culturali o semplicemente su convinzioni personali, che sono legittime, ma rischiano di esporre il figlio/a a comportamenti a rischio dettati dalla disinformazione, oppure a problemi di relazione dovuti alla mancanza di un confronto). Se invece il desiderio di riservatezza nasce dall’imbarazzo a parlarne con i genitori o dal dubbio che potrebbero non capire, ti consiglio di provare a superare la ritrosia e discuterne con loro, credo che troveresti maggiore sostegno di ciò che si pensi a priori. E’ bello creare un clima di confidenza con i genitori e sapere di poter contare su di loro, specie laddove una soluzione fai da te può rivelarsi rischiosa; sempre mantenendo delle aree personali e private, cosa necessaria alla propria crescita ed autonomia.
Ciao, ho 17 anni e ho fatto per la prima volta l’amore con il mio ragazzo. Lo abbiamo fatto senza il preservativo, ma ad un certo punto lui si è bloccato, è uscito ed è venuto fuori. Non mi sembra che qualche goccia di liquido possa essere finita dentro ( o almeno io non ho sentito nulla!). Ho un ciclo regolare e l’app del calendario mestruale diceva che ero un giorno prima del giorno dell' ovulazione. Adesso mi ha preso un po' d'ansia...non è che posso essere rimasta incinta?? 😮 😮
Cara amica, è difficile darti in questa rubrica delle risposte certe e sicure! Nei rapporti non protetti esiste SEMPRE una certa probabilità di rischio! Tieni presente che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo sicuro in quanto è difficile avere il controllo totale sul proprio corpo durante il momento di massimo piacere e anche prima dell’eiaculazione possono esserci piccole fuoriuscite di liquido inavvertite sia da te che dal tuo ragazzo. Inoltre devi tener presente che se anche utilizzi un’applicazione che ti calcola il periodo fertile questa non può essere considerata un metodo contraccettivo valido. I cicli non sono tutti uguali e possono essere influenzati da diversi fattori come sbalzi ormonali, cambiamenti nell’alimentazione o negli stili di vita ma anche stress ed ansia possono incidere sulla regolarità e queste sono tutte variabili non controllate dall’applicazione. Inoltre tieni presente che la sopravvivenza degli spermatozoi nell’apparato genitale femminile è variabile ed è stata calcolata intorno alle 72 ore. Ti consigliamo pertanto, qualora si dovesse verificare un ritardo nella prossima mestruazione, di eseguire il test di gravidanza, ma soprattutto di affidarti a metodi contraccettivi più sicuri (sia per evitare la gravidanza che per la tua salute)… puoi venire a parlarne con noi, se vuoi anche insieme al tuo ragazzo! Valuteremo insieme i vari metodi contraccettivi in modo tale che possiate fare una scelta consapevole e responsabile! Ti aspettiamo 🙂
Ciao Affari di cuore...chissà se riuscite a risolvermi un problema...sono triste perché io e il mio raga è da un po' di tempo che facciamo l'amore, ma io non riesco ad arrivare all'orgasmo. Non succede sempre, ma ultimamente abbastanza di frequente! Mi sembra di essere sul punto di venire e poi...svanisce tutto! Io ci sto male e anche il mio raga, tanto che per non ferirlo ho provato anche a fingere, ma lui si è accorto ed è stato peggio! Pensate che sia un problema mio o di rapporto? PS: io amo alla follia il mio raga!!
Cara amica non essere triste. La difficoltà di cui parli è spesso risolvibile. Fingere non serve a niente !La cosa più importante è proprio quello che stai cercando di fare, ossia capire le ragioni per risolvere la difficoltà. E’ inutile però darti una risposta generica: ogni situazione è a se e va capita nello specifico. Per questo ti proponiamo di venirci a trovare in Consultorio, potremo così parlarne insieme, in un ambiente tranquillo e riservato, in modo da chiarire dubbi e timori e capire cosa sia più opportuno fare. Se ti va puoi venire anche con il tuo ragazzo. Troverai tutte le indicazioni nella pagina CHI SIAMO…che dici…ti aspettiamo?
Ciao, vorrei farvi una domanda. Sto con una ragazza da circa 6 mesi e le cose tra noi vanno bene. Abbiamo fatto petting, ma non abbiamo mai avuto un rapporto completo perché ogni volta che stiamo per farlo lei si ritrae, come devo fare? Devo forzarla? Kevin
Assolutamente no!!! Caro Kevin bisogna rispettare la sensibilità della partner e le sue titubanze. E’ importante che il grado di eccitazione raggiunto durante i preliminari sia tale che il desiderio superi le paure e tutto si svolga con naturalezza e passione. Provate a parlarne insieme…forse è solo questione di tempo!
Salve, ho 17 anni e ho avuto il primo rapporto una settimana fa, ovviamente protetto con coito interrotto e preservativo controllato a fine rapporto. Le mestruazioni mi sarebbero dovute venire il giorno seguente al rapporto ma ho un ritardo di 7 giorni, devo preoccuparmi o è normale che il ciclo si sballi dopo il primo rapporto? Non ho mai avuto un ciclo regolarissimo ma non ho mai avuto un ritardo così lungo, è il caso di preoccuparsi? Grazie mille
Ciao! Da quello che ci scrivi avete usato una buona precauzione: l'uso del preservativo e il suo controllo al termine del rapporto! Teoricamente non c'è nessuna relazione tra primo rapporto e irregolarità del ciclo. Per sicurezza, visto che non hai mai avuto un ritardo così lungo (anche se alla tua età può capitare) ti consigliamo di fare un test di gravidanza per stare più tranquilla. Se abiti ad Ancona o dintorni puoi passare martedì pomeriggio al Consultorio per parlarne con la nostra ginecologa! Facci sapere 🙂