JUNO … UN FILM SU CUI RIFLETTERE

JUNO … UN FILM SU CUI RIFLETTERE

 

La gravidanza in età adolescenziale rappresenta un evento articolato e complesso, proprio perché si verifica in una fase della vita in cui la personalità è ancora in corso di strutturazione, tra l’altro, quasi sempre, non è desiderata o pianificata e la giovane donna si trova così a doversi confrontare con tutta una serie di fattori che vanno dai problemi fisici (nausee, cambiamenti del proprio corpo, analisi, visite mediche…) a quelli familiari (comunicarlo alla propria famiglia) fino a quelli psicologici e sociali ( necessità di operare una scelta, problemi scolastici…).

Juno è un film  del regista Jason Reitman, uscito nel 2007, che narra la storia di una ragazzina alle prese con una gravidanza inattesa, trattando con garbo i diversi aspetti della situazione: l’uso dei contraccettivi, la comunicazione della gravidanza al ragazzo  e ai genitori, l’incertezza sul che cosa fare, l’accesso ai  servizi che si occupano dell’interruzione di gravidanza, le implicazioni di una gravidanza nella coppia,  i bisogni di una ragazza in stato di gravidanza, l’adozione.
Il titolo deriva dal nome di questa sedicenne che vive in una città del mid-west americano, in cui la vita scorre monotona e sempre uguale.
I diversivi sono pochi: le chiacchiere con le amiche, un po’ si  musica pop-rock e le prime occhiate rivolte agli esponenti del sesso opposto.

In  un tedioso pomeriggio, Juno decide di trovare un passatempo finalmente alternativo: diventare“sessualmente attiva” assieme a Bleeker un suo compagno di classe, ma  l’imprevisto è dietro l’angolo e Juno, dopo il suo primo rapporto, resta incinta.
In un primo momento pensa di abortire poi, aiutata dall’amica del cuore, prende un’altra decisione, darà il bambino in adozione.
I mesi passano e la pancia cresce, ma cresce anche Juno, divisa tra il mondo degli adolescenti e quello degli adulti, spesso  più confusi e immaturi di lei.
Mentre il suo corpo cambia, cambiano anche la sua mentalità e la sua capacità di giudizio e Juno acquisisce la maturità necessaria per operare scelte che garantiscano un avvenire positivo non solo a lei, ma anche al bambino e alla donna che lo adotterà.

Juno è un  film da vedere per riflettere sugli adolescenti di oggi, su quelli di ieri, sul valore dell’alleanza fra donne, e sui cambiamenti fisici ed i turbamenti emotivi che, in questa delicata fase della vita, una gravidanza comporta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + venti =