IL CICLO MESTRUALE

IL CICLO MESTRUALE

Probabilmente già conosci diversi aspetti del tuo ciclo mestruale, ad esempio la frequenza ( quanti giorni passano tra una mestruazione e la successiva?) e la durata (per quanti giorni hai la perdita di sangue?)

In questa pagina vogliamo fornirti alcune informazioni più dettagliate sul ciclo mestruale, sull’ovulazione e sulle mestruazioni.

Ovviamente nessun sito web può sostituire i consigli di un medico, ma queste brevi informazioni ti consentiranno di apprendere le nozioni di base.

Nello sviluppo femminile, la comparsa del ciclo mestruale è uno dei momenti che partecipa alla costruzione dell’identità di donna. I cambiamenti fisici che caratterizzano tale momento preparano la donna sia alla possibilità di assumere il ruolo di madre sia alla modificazione dell’immagine corporea.

Il ciclo mestruale è un processo fisiologico che a partire dalla prima mestruazione (detta MENARCA) accompagna la donna fino alla MENOPAUSA che corrisponde alla cessazione definitiva delle mestruazioni.

La prima mestruazione arriva in media a 12 anni. Successivamente al menarca i flussi mestruali si presentano spesso ad intervalli di tempo irregolari. Il ciclo può impiegare del tempo per regolarizzarsi definitivamente.

La regolarità del ciclo mestruale (in media 28 giorni) è legata ad un preciso controllo ormonale del fenomeno che richiede tempo per essere raggiunto. Implicati nel controllo ci sono tre strutture dell’organismo: l’ipotalamo, l’ipofisi e le ovaie.

L’ipotalamo è una piccola parte del cervello umano che svolge un ruolo determinante nel controllare l’attività dell’ipofisi. Quest’ultima è una piccola ghiandola contenuta nella scatola cranica al di sotto degli emisferi cerebrali. È in grado di produrre ormoni che regolano l’attività di tutte le ghiandole a secrezione interna del corpo umano (ovaie, surreni, tiroide, ecc.). L’ipofisi produce due ormoni, denominati FSH ed LH (detti anche gonadotropine) che sono in grado di comandare completamente l’attività dell’ovaio.

Ogni 28 giorni circa l’endometrio (che è il tessuto interno alla cavità uterina) per fattori ormonali si sfalda e, insieme al sangue che si libera dai vasi sottostanti, viene eliminato all’esterno del corpo. Questa perdita di sangue, mista a frammenti di endometrio, costituisce la mestruazione.

Il primo giorno della mestruazione si definisce come il primo giorno del ciclo mestruale. Da questo giorno in poi si ha un progressivo aumento nel sangue dei livelli dell’ormone estradiolo (prodotto dall’ovaio). Questi livelli determinano un progressivo ispessimento dell’endometrio. Intorno al 14° giorno del ciclo un brusco aumento dell’LH ipofisario determina lo scoppio del follicolo (OVULAZIONE) con liberazione dell’ovocita nella cavità addominale; l’ovocita viene successivamente recuperato dalla tuba all’interno della quale sarà disponibile per l’incontro con gli spermatozoi per sole 24 ore.

Subito dopo l’ovulazione, ciò che resta del follicolo scoppiato si trasforma in una ghiandola chiamata “CORPO LUTEO”. Questo produce progesterone, un ormone necessario per le prime fasi di una eventuale gravidanza. Il progesterone ispessisce ulteriormente l’endometrio. Intorno al 24° giorno del ciclo mestruale si ha una rapida caduta dei livelli di progesterone a causa di un esaurimento funzionale del corpo luteo. Questa diminuzione rapida dell’ormone innesca i fenomeni che porteranno dopo circa 4 giorni allo sfaldamento dell’endometrio ed alla successiva mestruazione.

Il ciclo può anticipare, posticipare, saltare, presentarsi con un flusso abbondante o esiguo. Se il fenomeno è isolato o comunque non si ripete per più cicli successivi, non deve destare troppa preoccupazione. In caso contrario è necessario rivolgersi al ginecologo per accertamenti (vedi: irregolarità del ciclo mestruale)

Lo sapevi che…

Non tutte le donne hanno lo stesso ciclo, ogni donna ha il suo meccanismo personale e questo può non restare stabile per tutta la vita

Si dice che un ciclo solitamente conta di 28 giorni, ma questo non vuol dire che cicli di 32-35 giorni o al contrario 24-26 giorni siano irregolari

Alcune donne possono avere l’ovulazione anche prima che le mestruazioni finiscano

In ogni donna il sanguinamento è diverso. Tuttavia, a livello generale, si stima che in media si perdano circa 100 ml di sangue

La sindrome premestruale è una realtà e si calcola che circa il 90% delle donne ne soffra almeno una volta nella vita

Se vuoi approfondire l’argomento, chiarire eventuali dubbi e ricevere altre informazioni, ti ricordiamo che puoi recarti  presso il consultorio nell’apposito spazio dedicato ai giovani. Il servizio è completamente gratuito e si può accedere con la massima riservatezza. Siamo presenti anche all’Informagiovani/Informabus il primo e terzo giovedi del mese. Vieni a trovarci….ti aspettiamo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + quindici =